Il territorio - e in particolare la sua parte fertile - è una risorsa non rinnovabile. In Italia una superficie di quasi 22mila chilometri è compromessa per sempre, ma nonostante questo si continua a costruire - quartieri residenziali e centri commerciali, infrastrutture e poli logistici - e a distruggere - le montagne e gli alvei dei fiumi, da cui si cavano inerti-. È tempo di dire basta.


Conferenza realizzata grazie al supporto dell'Unione Europea

Modera: Luca Martinelli, giornalista Altreconomia

With:

Michele Munafò, ISPRA Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale 

Pia Bucella, Direzione Generale Ambiente, Commissione europea

Andrea Chemello, Sindaco di Tronzano Vercellese

Francesca Rocchi, vicepresidente di Slow Food Italia

Stefano Salvi, Forum Salviamo il Paesaggio